casalese  
casalese
casalese
   
 
 
LA SOCIETA'
 
   
 
  L’Unione Calcio Casalese nasce nel maggio 1909: inizialmente si chiama Unione Sportiva, o Unione Ciclistica, fondata da una decina di soci presso il Bar Centrale della Piazza Garibaldi di Casalmaggiore. Il prefisso lascia intendere quanto fosse predominante il ciclismo, all’epoca sport nazionale a tutti gli effetti, agli albori della società, nata comunque come polisportiva, e capace di aggregare anche podisti e canottieri, sfruttando le rive del Po e le rivalità con le vicine società di canottaggio. Il calcio viene snobbato per i primi anni, limitato a qualche torneo senza divise sociali, esaltando soltanto il biancoceleste, da subito colore di appartenenza. Nel 1922 la Casalese per la prima volta si iscrive alla Figc, ma si tratta in realtà di un “travaso” dalla defunta Cci, federazione parallela frutto di una secessione durata lo spazio di un anno. In pratica la Casalese si era affiliata alla Cci e, sparita questa, era confluita nella Figc. Senza comunque, particolare importante, prendere parte ad alcun campionato, e disputando soltanto amichevoli con i comuni limitrofi o le frazioni (Gussola, Vicobellignano, Piadena, etc. etc.). Il primo campionato documentato in Figc risale alla stagione 1929-1930: in quegli anni la società gode di un nuovo campo da calcio “del Littorio”, sito in via Corsica e realizzato a regola d’arte seguendo le istruzioni dell’ingegnere campano D’Albora, caro a Farinacci: la struttura prevede pure un anello per il ciclismo su terra battuta, una sorta di continuazione del vecchio Velodromo cittadino, sorto in via Mazzini nel 1912. Gli anni ’30 e ’40 sono intervallati da continue sospensioni, per cause belliche oppure economiche, e soltanto dopo la Seconda Guerra Mondiale la Casalese è pronta a spiccare il volo. Ripartita in Prima Divisione, nel 1949-’50 approda in Promozione Interregionale, staccando in classifica il Castelleone: è il primo campionato ufficiale conquistato dai biancocelesti, che salgono in una categoria all’epoca, causa varie riforme dei campionati, equivalente alla IV Serie. Che arriva comunque, senza bisogno di paragoni, nel 1953-’54: la Casalese scala due categorie in due anni e, in IV Serie, arriva addirittura a toccare il quinto posto, per poi salvarsi comunque con largo anticipo. Le spese, tuttavia, alla lunga si fanno sentire e mettono in ginocchio una società che, costretta a ripartire dalla Prima Divisione (dopo avere vissuto continui alti e bassi), nel 1958 esce di scena per assenza di fondi e dirigenti. La storia calcistica riparte nel 1965, dalla Terza categoria, che la Casalese abbandona, per mai più ritornarvi, superando l’Or.Sa. Parma in un’epica sfida che decide la stagione, e con essa la promozione in Seconda, 1969-1970. Da quel momento la Casalese pianifica e ottiene soltanto salti in avanti: la decade ‘70 porta in Prima, senza scordare, nel 1976-’77, pure un doppio derby storico con il Casalmaggiore, con il quale i biancocelesti si fonderanno. Nell’agosto 1978 nasce così l’Unione Calcio Casalese, ossia il nome che ancora oggi perdura. In Prima la Casalese resta dieci anni esatti: al termine del campionato 1988-1989, sfruttando quasi esclusivamente talenti della zona casalasca, i biancocelesti approdano in Promozione. Vi restano un anno appena, dopo di che i trionfi sul campo (quattro salti consecutivi: dalla Prima al Cnd) fanno il paio con le magagne economico-societarie che si faranno sentire fino al 2005. Nel 1994, intanto, il calcio a Casalmaggiore ha una nuova casa: lo stadio “Icio Ferrari” in zona Baslenga. Dopo decenni di onorata militanza, viene così abbandonato il vecchio “Comunale” di via Corsica. Dal 1995 al 2005 la Casalese torna ancora in Cnd, per la precisione nel 1998, dopo avere vinto ai rigori un palpitante spareggio con la Bagnolese (77 punti pari in regular season!), e poi va verso un declino che pare irreversibile. Si torna addirittura in Prima, poi, dal 2006, parte la risalita: non vertiginosa come la precedente, ma più congrua alla politica dei piccoli passi, che conduce la Casalese in Eccellenza, categoria nella quale tutt’oggi milita.  
       
 
   
   
   
   
     
  s.s.d. UNIONE CALCIO CASALESE s.r.l. Via Baslenga, n° 12 – 26041 Casalmaggiore (CR)
Partita IVA 01068660198 – Matricola n° 630410 Telefono 0375 220377(Ufficio) – Fax 0375 203319 – E-mail info@casalesecalcio.it

 
     
casalese
casalese
casalese casalese casalese casalese casalese
Home Page Società Casalese Prima Squadra News Video Links Dove Siamo Contatti